martedì 26 giugno 2007

L'ASSURDA FINE DI CHRIS BENOIT


Chris Benoit



Tragedia nel mondo del wrestling

Benoit uccide moglie e figlio e si suicida
Il wrestler avrebbe prima strangolato la compagna, poi soffocato il bimbo di 7 anni e infine si sarebbe impiccato nella stanza dei pesi

ATLANTA - Per la polizia è un caso di omicidio-suicidio, ma le indagini andranno avanti ancora per molto. Chris Benoit, celebre wrestler canadese noto anche in Italia, è stato trovato morto all'interno della sua abitazione, a Fayetteville (Georgia), assieme alla moglie e al figlio. Secondo le prime ricostruzioni, il lottatore avrebbe prima strangolato la donna, Nancy (anche lei un personaggio del mondo del wrestling nota con il nome di "Woman"), e poi soffocato il figlio Daniel, di 7 anni. Successivamente si sarebbe tolto la vita, impiccandosi nella stanza dei pesi. I corpi sono stati ritrovati in tre stanze diverse. Secondo le prime ipotesi potrebbero esserci delle divergenze temporali, forse anche di uno o due giorni, tra l'ora degli omicidi e quella del suicidio. Gli investigatori hanno trovato numerose confezioni di steroidi nell’abitazione, ma per stabilire un eventuale nesso con l’accaduto occorreranno settimane. Le autopsie sui corpi verranno effettuate giovedì.


LA NOTIZIA - La notizia è stata diffusa ai fan dal sito della Wwe: «La World Wrestling Entertainment è profondamente addolorata nel dover annunciare che Chris Benoit e la sua famiglia sono stati trovati morti nella loro casa». Tra l'altro, il lottatore canadese avrebbe dovuto partecipare a due appuntamenti della Wwe: una serata live a Beaumont, nel Texas, in programma sabato sera, e soprattutto «Vengeance», uno degli eventi in pay per view in programma a Houston. Benoit aveva però avvertito la Wwe ed era stato sostituito all'ultimo minuto a causa di «ragioni personali». Domenica mattina il lottare avrebbe anche inviato strani sms ad alcuni amici. A questo punto la World Wrestling Entarteinment ha allertato le autorità.


LA CARRIERA - Benoit, nato a Montreal il 21 maggio 1967, era uno dei lottatori più famosi del mondo. Tra i numerosi titoli vinti in carriera, è riuscito ad aggiudicarsi la cintura mondiale della Wcw (World Championship Wrestling) e quella Wwe. Un'accoppiata riuscita a pochi nella storia di questa disciplina.

Da corriere.it




Non ci sono parole...


Per favore astenersi commenti stupidi e infarciti dei soliti luoghi comuni sul Wrestling, grazie.


sabato 23 giugno 2007

JAM PROJECT

Jam Project


Ragazzi ho trovato il mio gruppo definitivo!

I Jam project si sono sempre occupati pevalentemente di sigle di Anime, basti pensare a Mazinkaiser o al nuovo Shin Jeeg, e di Video giochi come la saga di Super Robot Wars.

Da segnalare che il fondatore del gruppo, Ichiro Mizuki, è una vera leggenda nel mondo dei cartoni animati Giapponesi, ha cantato praticamente tutte le sigle anni '70 delle sigle più conosciute, ne cito qualcuna: Jeeg, Mazinga Z, Grande Mazinga, Vultus V, CombattlerCaptain Harlock e tantissimi altre!

Mi hanno sempre colpito le canzoni rock dei Jam Project, anche perché le mie passioni bene o male hanno spesso avuto a che fare con questo gruppo. Incuriosito sono andato a cercare dei video su Youtube... Sono grandissimi anche se molto trash!

In particolare proprio Mizuki è un novello Little Tony, ma non posso che inchinarmi davanti a tanta storia, non si può far altro d'altro canto!

Spero che la loro musica sia di vostro gradimento, anche perché altrimenti avete sbagliato posto!:P


Buon week weend bestioline e scusate se non vi ho ancora risposto ai commenti nel precedente post ma ommo impegnato sugno!

Beccatevi i video:



















E se volete saperne di più su questo gruppo andate: QUI

domenica 10 giugno 2007

INTERVISTA COL VAMPIRO

intervista col vampiro



Intervista col vampiro è uno dei miei film preferiti in assoluto.

Uscito nel 1994 con la regia di Neil Jordan,
si ispira benissimo al libro di Anne Rice senza stravolgerlo.
I personaggi sono quasi tutti molto fedeli all'originale, i costumi e gli effetti speciali sono stupendi, per non parlare delle buonissime interpretazioni degli attori; anche quelli apparentemente fuori parte come Tom Cruise riescono in questa pellicola a rendere giustizia ai personaggi cartacei.

L'unico a mio avviso che stona un pò è Banderas nel ruolo di Armand, ma per il resto, non ci si può proprio lamentare.... basti pensare al Louis di Brad Pitt o alla Claudia dell'allora giovanissima Kirsten Dust.

La cosa è molto rara, perché di solito le trasposizioni da libro a film funzionano molto poco, e  spesso non sono fedeli allo scritto.

Intervista rappresenta uno dei migliori film sui vampiri di sempre, senza dubbio.
Purtroppo ultimamente il genere è stato un pò accantonato e  film belli sui miei amati succhiasangue non se ne vedano da anni.


Interview with a vampire


Anche il libro rimane uno dei più riusciti esempi letterali di come si può rinfrescare un tema tanto abusato come quello dei vampiri senza farne qualcosa di pacchiano o scontato. Peccato solo che la Rice abbia poi sfruttato troppo questo filone creando una sfilza di libri a mio avviso non sempre all'altezza delle sue qualità di scrittrice. Comunque sia i primi 3 libri delle cronache rimangono capolavori.

Questo post vuole essere il mio personale omaggio a Intervista col Vampiro.

Ultimamente mi capita spesso di sentirmi come il Louis vagabondo, solo, senza meta di inzio film, ma spero sempre che arrivi il "mio" Lestat a destarmi dal dolore che affligge il mio animo.



Buona visione:
















mercoledì 6 giugno 2007

STAR COMICS COMPIE 20 ANNI!

L'UOMO RAGNO N 1 STAR COMICS



Non potrò mai dimenticare quel giorno di maggio del 1987, quando andato nella mia edicola del cuore vidi per la prima volta la copertina del primo numero dell'Uomo Ragno edizione Star Comics.

Allora ero solito andare in edicola anche 2 volte al giorno, per me il signor Ambrogio, il proprietario del chioschetto pieno di fumetti vecchi e nuovi, era diventato come un secondo padre...

Avevo 12 anni e la speranza di rivedere il mio amato arrampicamuri nelle edicole Italiane era decisamente esigua ma quel giorno tutte le mie speranze furono esaurite e provai un emozione fortissima come solo i bambini sanno provare...

In quel periodo leggevo praticamente solo fumetti della Corno, e il fumetto Giapponese era ancora lontano dal arrivare in Italia...
Ricordo ancora l'emozione, l'odore della carta, l'esiguo numero delle pagine.
Imparai quel primo numero praticamente a memoria, cosa per me piuttosto rara...
Con il tempo Star comics si è ingrandita molto, ha "perso" i diritti dei fumetti Marvel che sono stati presi direttamente dalla casa madre, e ora si occupa praticamente solo di manga.

Non posso che ringraziare di cuore la Star per avermi fatto sognare tanto e per aver riportato in auge serie che si pensava ormai perse nelle sabbie del tempo, grazie grazie! vi auguro 100 anni di altrettanti successi!

Però ragazzi.... quando realizzo che sono passati ben 20 anni non posso che sentirmi un attimo vecchietto... sigh!

Ciao Alita

Quando sei arrivata nella mia vita, ormai nel lontano 2003, mai avrei immaginato che tu potessi entrarmi tanto nel cuore. Devi sapere, c...