lunedì 31 marzo 2008

Omaggio a Brandon Lee

Brandon Lee


Oggi è il 15esimo anniversario della morte di Brandon Lee. Al di là di tutta la retorica del momento è molto strano constatare che a distanza di così tanti anni non si sia fatta mai una reale chiarezza sui motivi della sua morte. Una pistola che doveva essere caricata a salve ha ucciso un uomo e questo mi pare abbastanza assurdo, talmente tanto da risultare inverosimile ma tantè che è così.

La vita i sogni e le aspirazioni di questo giovane attore sono state troncate quasi sul nascere ma in qualche modo la sua misteriosa morte ce lo ha reso immortale, un pò come è successo per suo padre Bruce del resto.

Non scorderò mai il giorno che seppi della sua morte, lo sgomento che provai, e ancora oggi a distanza di tanti anni non riesco a farmene una ragione.

Vi lascio al bel video tributo fatto da Davide proprio per questa occasione... Ciao Brandon:





Chi vuole adottare Trenina?

Prendo spunto da un messaggio arrivatomi da un utente di Myspace per divulgare questa notizia:


Trenina





L'’hanno chiamata Trenina, alla clinica in cui sta miracolosamente tornando alla vita..
Una cagnolina piccola e dolcissima, non si sa quale sia la sua storia: qualche settimana fa dei ragazzi l’'hanno portata in una clinica veterinaria della provincia di Roma con la testa completamente spaccata, dicendo che era stata trovata sulle rotaie, investita da un treno.


E’ rimasta in coma per tanto tempo, e i veterinari hanno discusso a lungo se addormentarla. La mascella era completamente spaccata, i danni probabilmente molto gravi e si pensava non ce l’avrebbe fatta. Ma grazie all’'ostinazione di uno dei veterinari che non ha sentito ragioni e ha voluto curarla con un impegno commovente, Trenina è tornata alla vita. Ogni giorno che passa va un po’ meglio, ha smesso persino di girare su se stessa come faceva i primi giorni dopo il risveglio dal coma, e riesce ad alimentarsi da sola. E’ ancora tanto spaventata, ma non ha problemi alla vista, udito o altro. Non ha mai abbaiato né emesso un guaito.


E’ di taglia piccola, minuta e dolcissima; deve avere ameno 4 o 5 anni, passati chissà come…..ti guarda con quegli occhi spalancati che pregano di potersi fidare.



Trenina, per gli amici Nina, ora abita in una gabbietta nella stanzetta sul retro della clinica, sarebbe una bella favola se ci fosse qualcuno che, vedendola, capisse che quella piccina ha tanto amore da dare e la prendesse con se….




Verrà affidata solo a persone speciali, perchè è una cagnolina speciale.


Per info e adozione cuoredicane@gmail.com tel 3936095360

Per favore, aiutateci diffondendo o pubblicando questo messaggio.. proviamo a credere in questa favola….



Graze a tutti!

giovedì 27 marzo 2008

Geminoid, il robo-gemello

Geminoid



La tecnologia sta facendo passi da gigante e la robotica è una realtà sempre più avanzata.

Hiroshi Ishiguro ricercatore dell'ATR , si è costruito un robot a identico a lui per mandarlo in giro per il Giappone al posto suo a tenere convegni, così da avere più tempo da dedicare alle sue ricerche e al suo lavoro di insegnante di robotica.

Sicuramente questa è una notizia singolare ma non è certo la sola così stramba e tra l'altro Geminoid non è l'unico robot "gemello" al mondo..

Si dice che tra 20 anni si potranno fare robot con una coscienza propria e intanto si stanno studiando anche diversi usi di queste macchine tra cui quello sessuale... emmh, già gira un modello che svolge queste mansioni.. ma vi risparmio il link. Se continua così tra 20 anni avremo la fortuna di prendere i 2 di picche anche dai robot!:D

Vi lascio con qualche  video di Geminoid:







martedì 18 marzo 2008

The host

The host



Mi sono interessato a The host perché recentemente l'ho visto accostato a Cloverfield, così spinto dalla curiosità e comunque dal fatto che vedo il cinema orientale di buon occhio, eccomi a darvi la mia impressione su questo filmozzo uscito in patria nel 2006.
Prima di tutto questo non è il solito film asiatico "de paura", ma bensì un film ben confezionato e fatto con molta maestria, non a caso in patria ha riscosso un grande successo e ha fatto incetta di premi, ma non solo, in America è stato definito come "il miglior monster movie di sempre", ma sarà vero?
Bè, si sa che la stampa tende a esagerare ma devo dire che The Host è un prodotto di tutto rispetto ed è un gran peccato che da noi non sia arrivato se non sottotitolato, a differenza della gran parte del mondo...

La storia del film non è certo originale: il solito scienziato scrinteriato butta una sostanza nociva nel fiume, tutto ciò crea il solito mostriciattolo paciocco che ha la bella intenzione di uccidere e far razzia il più possibile di esseri umani da tenere di scorta per l'inverno, si sa mai... di questi tempi come non capire la creaturina.
Una famiglia non certo agiata ha la sfortuna di incrociare sulla sua strada il mostro, che rapisce così la piccola di casa per tenersela come cibo di scorta *Frattaglia docet*.
Ovviamente il nucelo famigliare farà di tutto per riprendersi la bambina, Hyun-seo, tra finti bollettini di malattie infettive e rocambolesce fughe riusciranno i nostri eroi a riprendersi la "piccola di casa"?


Bè, al di là della mia vena ironica odierna, devo dire che il film merita di essere visto, vuoi per la sua realizzazione stupenda, vuoi per come viene affrontata la storia.





Il mostro è veramente ben fatto, movimenti molto naturali e in più di un occasione viene da domandarsi se via veramente realizzato solo al computer.
Anche il cast è ottimo e vede buone conoscenze del cinema coreano, come Bae Doona, già vista in Sympathy for Mr. Vengeance, tanto per fare un nome.
I personaggi sono tutti ben caratterizzati, anche se a volte sono un poco stereotipati.

Questa pellicola Coreana ha la gran qualità di toccare molti tasti dell'animo umano, sa far commuovere, sa far sorridere, sa far spaventare, il tutto con una maestria che noi occidentali ci sogniamo da tempo immemore...
Il regista Bong Joon-ho, ha scelto un filone piuttosto inflazionato ma è riuscito a donargli una sua originalità di fondo per come ha affrontato la storia...
Non so se questo sia un film che possa essere apprezzato in Italia, visto che da noi al botteghino vanno Boldi e De Sica, ma mi rincuora sapere che ci sono persone che apprezzano questo genere di cinema tanto da prendersi la briga di sottotitolarlo.

Onore e merito quindi a questa pellicola che sa smuovere e coinvolgere come poche, dovete vederlo assolutamente se amate i Monster movie, ma dovete comunque vederlo assolutamente se amate il buon cinema.





domenica 16 marzo 2008

Malefico Aluc...

Il "buon" Aluc mi ha coinvolto in una orrenda catena in cui devo svelare ben 8 cose di me "poco" risapute...

Odio le catene ma per questa volta farò un eccezione anche se non nominerò nessuno *non sono perfido come qualcun altro*.

1 - Mi dà fastidio essere messo al centro dell'attenzione.

2- Divento rosso molto facilmente..-.-

3- A scuola ero abbastanza ribelle e finivo dal preside molto spesso...

4- Temo le cose "grosse" in movimento..*niente battute please*

5- Ho sempre avuto il terrore di diventare pelato, per fortuna*mi tocco*ho tanti capelli.

6- Ho dei lati di me non propriamente dolci ma la maggior parte della gente mi vede come una persona molto docile e tenera.

7- Ho i capelli molto mossi ma li stiro da sempre...

8- Molta gente pensa di me che me la tiro o che mi credo "bello", in realtà sono estremamente insicuro e se sembra che mi atteggio è solo per schermarmi dalla timidezza.

giovedì 13 marzo 2008

The incredible Hulk trailer

Hulk






Finalmente il trailer del secondo capitolo della saga cinematografica di Hulk è disponibile e  mi sembra il caso di destare dal letargo il blog.
 

Da notare che sarà il primo film a ospitare un incrocio narrativo con un altro film Marvel, infatti vedremo una fugace apparizione di Robert Downey nei panni di Iron-man.

Questo nuovo Hulk pare molto interessante visto il cast che ospita, nei panni di Bruce Banner vedremo il grande Edward Norton, senza contare tra gli altri Tim Roth, Liv Tyler, William Hurt.

L'uscita è prevista per il 13 giugno nelle sale USA mentre in italia vedrà la luce il 18 giugno.

A voi il trailer:







mercoledì 5 marzo 2008

Bluvertigo - I Still Love You


Mi piacciono molto i Bluvertigo e mi piace particolarmente questa canzone perché in molti punti la sento vicina.

"Siamo molto più insensibili di quanto pensiamo" è tristemente vero, quante parole vuote che ci diciamo nel corso della vita:





Ho capito d'esser pronto ad affrontare una ragazza
quando la mia invidia nei confronti di altri
diventava ormai una cosa insopportabile.
Era stato naturale e poi neanche difficilissimo
inserirmi in un contesto di rapporti e sentimenti ovvi
per il mio essere un adolescente.
Ma ora ho vent'anni
mi sembra una vita
son rimaste poche cose
e ho molti meno amici
qualcosa mi è nuovo
è la paura di essere solo
e il mio amore dov'è?
chi c'è al posto mio?
Siamo tutti più freddi di quanto crediamo
Siamo molto più insensibili di quanto pensiamo
Ci desideriamo, poi ci amiamo
Chissà perchè ad un tratto ci dividiamo
I still love you

Ho studiato come tutti, perchè mi avevano costretto
non ne capivo la ragione
ma ora ti ringrazio, ovunque tu sia.
Qualche volta i miei minuscoli problemi
possono essere state misere cazzate
ma per me erano gravi, ed ora è bello riderne.
Ma adesso ho vent'anni
Mi sembrano mille
Non si perde più il tempo
agli angoli delle strade
qualcosa mi è nuovo
è la paura di sprecarmi



e il mio amore dov'è?

chi c'è al posto mio?

Siamo tutti più freddi di quanto crediamo

Siamo molto più insensibili di quanto pensiamo

Ci desideriamo e poi ci amiamo

Chissà perchè ad un tratto ci dividiamo

I still love you

I still love you

I still love you

I still love you


Purtroppo video interi non ne ho trovati, se non questo spezzone, che comunque rimane il punto che mi piace di più:





Super Nintendo Mini

Nelle mie mani pacioccose Gia l'anno scorso Nintendo ci ha deliziato con l'uscita del primo Nes 8 Bit in versione mini....