giovedì 29 maggio 2008

X Factor

X factor





Non sono solito a parlare di televisione nel blog, anche perché ne guardo veramente molto poca, ma questo X Factor è stata una piacevole sorpresa e l'ho seguito quasi tutto con attenzione.
Vuoi per la presenza di Morgan che mi ha divertito più volte, vuoi per i cantanti, alcuni dei quali veramente  molto bravi.

Finalmente un programma musicale che riesce a proporre musica di un certo tipo non disdegnando di strizzare l'occhio al pubblico più dedito al commerciale.

La serata finale di ieri sera è stata densa di emozioni e trovo che sia finita nel migliore dei modi, premiando, a mio parere, il gruppo migliore ancora in gara, gli Aram Quartet. Tra l'altro una scelta non commercialissima che mi ha fatto veramente piacere.

Da notare la presenza della mia concittadina Giusy Ferreri tra i finalisti, infatti è arrivata seconda, cosa non da poco direi.

Per quelli che si sono persi  totalmente la trasmissione posto qualche video con  i momenti "migliori".



Morgan feat Giorgia:





Aram Quartet - Another Brick In The Wall


 

Cluster - Enjoy the silence

 

venerdì 23 maggio 2008

Opinioni di un vagabondo

Opinioni di un vagabondo

Opinioni di un vagabondo. Mezzo secolo di interviste



Ho appena finito di leggero questo "Opinioni di un Vagabondo", contenente tutte le interviste rilasciate da Chaplin nel corso della sua carriera.
Il lato artistico di questo grande artista è molto conosciuto, ma il lato più umano è difficilmente rintracciabile e questo libro aiuta a delineare il profilo di una persona complessa, piena di sfaccettature e contraddizioni, ma veramente interessante.

Un uomo che è stato amato nella prima parte della sua carriera come pochi, per poi essere vessato nella seconda, vuoi per il coraggio e la forza con cui ha sempre espresso le sue opinioni, vuoi per essere sempre stato avanti rispetto al contesto in cui viveva.
Chaplin rappresenta l'essenza dell'arte, l'artista in ogni suo gesto, in ogni sua parola e come tutti i grandi difficilmente è apprezzato in pieno, soprattutto da vivo.

La sua incredibile poliedricità rimane a tutt'oggi imbattuta, basta pensare che nei suoi film era praticamente sempre: regista, sceneggiatore, compositore, scrittore, attore. Ogni lato dei suoi film lo ha occupato in maniera quasi maniacale e i risultati si possono apprezzare a tutt'oggi con capolavori che rimarranno per sempre nella storia del cinema.

Nonostante questo, non tutti sanno che Chaplin fu allontanato dall'America negli anni '50 per varie ragioni, tra cui il suo presunto "filo comunismo", film come "il grande dittatore" o "Tempi moderni" furono decisivi in questo, un pagliaccio anche oggi quando smette di voler far solo ridere e cerca di comunicare qualcosa ha sempre vita dura, l’ha oggi, figuriamoci mezzo secolo fa.

Consiglio vivamente questo libro a tutti gli amanti del genio Chapliniano, ma non solo a loro, ma a chiunque voglia avvicinarsi al lato umano di uno dei più grandi artisti di sempre.

Per concludere segnalo la bella prefazione di Dario Fo citandola:
"...Vorrei ricordare che tempo fa una donna calabrese, una contadina, intervistata dalla televisione diceva: Charlot era uno che era capace di far piangere per le cose per cui normalmente si ride e ridere per delle cose che fanno piangere. Uno che parlava di noi, perché era uno di noi."







martedì 20 maggio 2008

Cheseeeeeeee

Nei giorni scorsi stavo avverando il desiderio di qualche mio detrattore schiantandomi in tangenziale... per fortuna mi è andata bene e sono ancora qui a rompervi...

Detto questo, ho cambiato quel catorcio del mio cellulare e ho comprato un Nokia N73.
Devo dire che fa il suo dovere e visto che mi manca una digitale posso finalmente fare delle foto decenti...
Oddio decenti, il mio gusto personale è sempre alquanto particolare...

Ora mettetevi in posa va:



Moreno


giovedì 15 maggio 2008

50 anni di Puffi!

I Puffi compiono ben 50 anni, un traguardo veramente ragguardevole per una serie che sembra non risentire del passare del tempo.

Per questa grande occasione i piccoli ometti blu saranno celebrati con una festa al Castello Sforzesco di Milano Il 16 e 17 maggio.Ospite d'eccezione nella giornata di sabato alle 16,30 sarà Cristina D'avena.

La grande festa per i cinquant’anni dei Puffi, coinvolgerà in tutto ben sedici città europee, con una mostra e una due giorni di animazione, giochi, laboratori didattici, spettacoli di intrattenimento, musica, un concorso di creatività, una rassegna di cartoni animati e ospiti importanti. Palcoscenico del fitto cartellone di iniziative, tutte a ingresso gratuito, saranno il cortile delle armi e il fossato del Castello Sforzesco di Milano.


Sempre per festeggiare il 50esimo dei Puffi nel 2009 uscirà un film in computer grafica, pare che il progetto sia di fare una trilogia e saranno un mix di live action e 3D.

Non mi resta altro che scrivere: Auguri Puffi!!




lunedì 12 maggio 2008

Iron Man







Iron Man sta sbancando i botteghini di mezzo mondo, si parla già di altri 2 film, e molte riviste lo segnalano tra le migliori trasposizioni fumetto film di sempre, ma tanto successo è meritato?

Il frivolo ma geniale Tony Stark, passa la vita tra feste donne e creazioni di potentissimi ordigni bellici.
Un giorno si trova suo malgrado coinvolto in un grave incidente in Afghanistan. Viene imprigionato da un gruppo terroristico denominato “I dieci anelli", al posto di costruire armi riesce a fuggire solo grazie alla creazione di una potentissima super armatura.
L’esperienza segna indelebilmente Stark, che decide così di smettere di creare armi di distruzione, dedicando il suo tempo al perfezionamento della super armatura per aiutare il genere umano e ristabilire la pace.

Il film è del regista Jon Favreau, non nuovo nell’ambito supereroistico, vedi i pessimi DareDevil e Batman forever. Per fortuna questa volta la pellicola si lascia guardare, il ritmo è molto buono, gli effetti speciali superbi. Degno di nota davvero Robert Downey Jr. nei panni di Tony Stark, una scelta azzeccatissima! Vuoi per le sue doti e per il suo carisma, vuoi perché Downey Jr. ha avuto reali problemi di tossicodipendenza e alcolismo, credo che queste sfacettature abbiano permesso all’attore di rendere meglio determinati lati di Stark. Nota nolente per Gwyneth Paltrow, nei panni della fida segretaria del protagonista, veramente un’interpretazione fiacchissima. Grande invece Jeff Bridges nei panni dell’amico/antogonista di Stark.

A mio avviso la pellicola rimane molto godibile per quasi tutta la sua durata, dico quasi perché il finale è piuttosto tirato e non mi ha convinto appieno. Ma in questo mare di trasposizioni non sempre riuscite, promuovo sicuramente questo Iron Man, non gridando al capolavoro come molti certo, ma rimanendo per una volta soddisfatto dell’operato di Favreau.

Non uscite troppo presto dalla sala perché come di tradizione Marvel c’è una bella sorpresa dopo i titoli di coda... Se siete tra quelli che se la sono persa date un’occhiata al video, purtroppo la qualità è quella che è:


domenica 4 maggio 2008

Shaolin girl


Arriva il seguito del famoso Shaolin Soccer, film iper demenziale sul calcio del 2002 che ha visto in italia un gran brutto adattamento.

Shaolin girl, vedrà come protagonista la giovane Shibasaki Kō, nei panni di Sakurazawa Rin che dopo un periodo di allenamento durato 3000 giorni nel tempio Shaolin, ritorna in Giappone perchè intende succedere al nonno alla direzione del suo dōjō dove s'insegnano le arti marziali Shaolin. Rin trova però il dōjō di suo padre in rovina. Le abilità di Rin vengono però subito notate e le viene chiesto di unirsi alla squadra universitaria di lacrosse.

Il film non ha visto la partecipazione del precedente regista, Stephen Chow, ma lo ha visto comunque sia partecipare come "consulente".

In uscita in Giappone già dal 26 aprile arriverà in Europa e nel resto del mondo nei prossimi mesi.

Il tasso di tamaraggio pare garantito, speriamo di vederlo presto anche in Italia, magari con un adattamento decente:






Ciao Alita

Quando sei arrivata nella mia vita, ormai nel lontano 2003, mai avrei immaginato che tu potessi entrarmi tanto nel cuore. Devi sapere, c...